Miglior Avvocato Matrimonialista e Divorzista a Milano – competenze legali

Studio Legale

Avvocato Matrimonialista – competenze legali

affitto siti web - avvocato matrimonialista-divorzista-milano

Avvocato

Chiudere l’esperienza matrimoniale di comune accordo, questa è la separazione consensuale Milano. Con la separazione consensuale si prevede la possibilità per i due coniugi di separarsi in comune accordo e con maggiore velocità rispetto al caso della separazione giudiziale la quale comporta l’intervento del tribunale dato che i coniugi non sono riusciti a identificare un accordo comune sulle caratteristiche della separazione.

La separazione giudiziale Milano è una separazione personale pronunciata dal Tribunale dopo la richiesta di uno o di entrambi i coniugi a seguito di fatti che rendono intollerabile la prosecuzione della convivenza o recano grave danno ai figli come da art. 151 Codice Civile.
Qualora ne ricorrano i presupposti o dopo la richiesta, il Giudice, pronunciando la separazione giudiziale, dichiara a quale coniuge va addebitata la separazione stessa in considerazione del suo comportamento contrario ai doveri del matrimonio.

Divorzio consensuale Milano, il decreto legge 12 settembre 2014 n. 132 ha apportato, tra l’altro, consistenti novità in materia di divorzio consensuale con e senza avvocati.
Attraverso l’istituto della negoziazione assistita da un avvocato divorzista o matrimonialista, è possibile addivenire a un divorzio consensuale nonché alla modifica delle condizioni di separazione o di divorzio ad esempio per la misura dell’assegno di mantenimento in tempi molto veloci, a costi dell’avvocato divorzista contenuti.

Il divorzio congiunto Milano è il procedimento giudiziario per lo scioglimento del matrimonio avviato dai due coniugi consensualmente, dopo aver stabilito di comune accordo le condizioni che regoleranno la fine del vincolo coniugale come ad esp. il mantenimento, la casa coniugale, le visite ai figli, ecc..

Tramite il divorzio giudiziale Milano uno dei coniugi, marito o moglie, con il proprio avvocato di fiducia, intraprende una causa contro l’altro per chiedere al Tribunale di emettere una sentenza di divorzio e di decidere sulle domande proposte di ciascun coniuge.

Trattare le questioni di diritto minorile significa tutelare i minori da situazioni pregiudizievoli connesse alla crisi dei genitori.
Il nostro ordinamento pone il minore come soggetto principale che deve essere tutelato da tutte le situazioni di conflitto familiare.